OKTOBERFEST 2019

Oktoberfest

OKTOBERFEST

MONACO

5/6 OTTOBRE

 

Dalla Valtellina in bus a MONACO: l’Oktoberfest è un appuntamento unico da vivere almeno una volta nella vita, ma al quale, avendolo vissuto per una volta non potrete più rinunciare.

La festa sicuramente più folle del mondo continua a stupire e affascinare

per il suo spirito rimasto invariato con il passare del tempo.

Programma di viaggio

Venerdì 4 / Sabato 5 Ottobre
Il pullman partirà nella tarda serata del venerdì garantendo di arrivare a Monaco la mattina per l’apertura dei tendoni (compatibilmente con meteo e traffico) e non perdere nemmeno un minuto di festa!
Giornata intera per godere del clima di festa, tra litri di birra e cibi tipici, giostre e attrazioni.
I veri protagonisti sono i visitatori provenienti da ogni parte del mondo che vivono la festa con lo scopo di socializzare e divertirsi. Capiterà di occupare il tavolo con persone di diversa cultura e lingua e dopo pochi minuti lanciare un brindisi dopo aver ordinato “Ein Mass”, ovvero il quasi litro di birra!
 
Il tempo libero a disposizione darà la possibilità di visitare il centro di Monaco individualmente.
 
Alle 20.30 circa è previsto il ritrovo al pullman per uscire da Monaco e raggiungere la regione austriaca del Tirolo per la sistemazione nell’Albergo prenotato. Pernottamento.
 
Domenica 6 Ottobre
Prima colazione in hotel. Rilascio delle camere e alle 9,30 circa trasferimento a Innsbruck per visita libera della città e pranzo libero.
 
Ore 15:00 circa partenza per il rientro in Valtellina dove l'orario d'arrivo è previsto in serata.

  Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 persone.
 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE                    EURO 140,00

La quota comprende:

Viaggio in Pullman Gran Turismo - sistemazione in Hotel 3 Stelle*** in zona Tirolo (ca.100 km da Monaco) - pernottamento e I^ colazione – tassa di soggiorno - assicurazione sanitaria - accompagnatore d’agenzia.

La quota non comprende

gli extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

 

Come funziona 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

VIPITENO, VAL PUSTERIA, LAGO DI BRAIES

timthumb

VIPITENO - BRESSANONE e la VAL PUSTERIA

LAGO DI BRAIES - SAN CANDIDO - BRUNICO

30 Novembre - 1 Dicembre

Programma di viaggio:

SABATO 30 NOVEMBRE

Partenza in pullman Gran Turismo di prima mattina con ritrovo nei vari punti concordati in fase di prenotazione. Inizio del viaggio via Aprica-Passo del Tonale. Brevi soste durante il tragitto. Proseguimento via Autostrada da Mezzocorona fino a BRESSANONE. Conosciuta in tedesco come Brixen, la località è una miscela di Italia e Austria con la maggior parte degli abitanti di lingua tedesca, nonostante il villaggio sia parte d’Italia dalla fine della prima guerra mondiale. E’ la città più antica del Tirolo italiano (il Sudtirol) e per molti secoli è stata una delle città più importanti della montagna del centro d’Europa e, per oltre un millennio, la casa dei vescovi della Regione. Il centro della città si concentra nell’alberata Piazza Duomo, lunga e rettangolare, dove si erge una grande colonna marmorea e il Duomo di S. Maria Assunta con preziose decorazioni, ricco di marmi e candelabri di vetro di Murano. Accanto il Chiostro decorato con un ciclo di affreschi tra i più importanti di tutto l’arco alpino. Nella vicina Piazza Vescovile, si ammira il Palazzo dei Principi vescovi che presenta due facciate decorate da splendide logge rinascimentali e che ospita il Museo Diocesano con un’ampia collezione di antichi presepi. La via dei Portici Maggiori, nell'antico nucleo urbano, conserva ancora il carattere medievale.

Il Mercatino di Natale è allestito in Piazza del Duomo: i banchi, amorevolmente decorati in stile natalizio, espongono statuine in legno, presepi con le loro figurine, oggetti in terracotta fatti a mano, sfere di vetro colorate, articoli da regalo tirolesi e decorazioni natalizie. Naturalmente, non mancano gli stand gastronomici, che invitano ad assaggiare le specialità della Valle Isarco.

Pranzo libero.

Prima di proseguire il viaggio è prevista una sosta, in prossimità di Bressanone, per uno sguardo all’abbazia di NOVACELLA, una delle più prestigiose abbazie del nord Italia e dell'Arco Alpino, oltre che un grandioso complesso di edifici religiosi e civili. Tempo a disposizione per le fotografie.

Si prosegue quindi per VIPITENO via Autostrada (30 km).

Sterzing per i tedeschi, è un'antica città feudale e località mineraria a 950 mt sul livello del mare; con i suoi 7000 residenti e a due passi dall'Austria, questo centro fa parte del circuito dei borghi più belli d'Italia.

Tempo libero a disposizione per la visita del borgo e dei mercatini: l'atmosfera qui è tipicamente natalizia. Essendo Vipiteno una località alpina circondata da montagne innevate, il paesaggio è veramente suggestivo. Via Città Nuova è la parte più caratteristica della città e una delle strade più belle del Tirolo, concentrato di interessanti edifici in stile rinascimentale costruiti secondo la tradizione tirolese con vie porticate e case con ricche insegne dai vivaci colori.

Simbolo di Vipiteno è la Torre delle Dodici, nella piazza principale. Qui è allestito il mercatino, certificato Green Event, in quanto è organizzato secondo criteri di tutela ambientale. Il profumo è quello di cannella e di spezie, di legno di montagna e di dolci fatti in casa, e di vin brulé mentre la luce è quella delle casette in legno, tutte ordinate e addobbate. Gli stand gastronomici propongono piatti della cucina locale, come il pane, lo speck, il dolce vin brulè o il succo di mele caldo; si potranno trovare raffinate qualità di formaggio, deliziosi salumi, vini nobili e liquori, tisane di erbe e prodotti biologici delle fattorie alpine locali.

Nel tardo pomeriggio sistemazione in pullman e trasferimento verso la Val Pusteria. 

Cena e pernottamento in Albergo nei dintorni di Brunico.

DOMENICA 1 DICEMBRE

Prima colazione in Albergo.

Il programma della giornata porta alla scoperta della VAL PUSTERIA, per immergersi nell’atmosfera natalizia, nelle tradizioni e nell’artigianato nel favoloso contesto delle Dolomiti a due passi dall’Austria.

SAN CANDIDO (in tedesco Innichen) Nella piacevole e centrale zona pedonale 20 stand di albergatori e artigiani del luogo aprono le loro porte. La particolarità principale è che vengono offerti esclusivamente prodotti locali. C’è di tutto, dal formaggio fatto in casa al berretto fatto a mano; e ovviamente anche il vin brulè. Ad ogni stand il piacevole suono del corno alpino, il canto dei cori e la musica natalizia. San Candido rivive l’Avvento riscoprendo antichi valori ed usanze vissute, vestendosi di un’atmosfera fiabesca.

LAGO DI BRAIES, formatosi a causa di una frana, è da sempre considerato una perla tra i laghi dolomitici. Si trova a 1409 mt di altitudine circondato dalle vette imponenti delle Dolomiti di Braies.

Sempre suggestivo in ogni stagione, in inverno il lago ghiacciato ricoperto dalla neve rende l’atmosfera davvero magica e natalizia.

Già noto comunque da tempo, il Lago di Braies è diventato ancora più famoso come set cinematografico della serie TV italiana “Un passo dal cielo” con Terence Hill. Se ci si sofferma al lago e si è guardato la serie, si scoprono continuamente immagini già note. Per chi ama le cose autentiche, non c'è posto migliore del Mercatino di Natale al Lago di Braies. Qui diverse ensemble di strumenti a fiato e piccoli cori offrono ai visitatori suoni e canti natalizi di festa. Si potranno trovare tanti prodotti tradizionali di artigianato artistico locale, come decorazioni per l'albero di Natale fatte a mano con paglia, legno e vetro, e poi pantofole in feltro morbide e calde questo solo per citare alcuni dei prodotti che 30 artigiani offrono in vendita ai visitatori durante il tradizionale Mercatino dell'Avvento.

BRUNICO è considerata la ‘capitale’ della Val Pusteria, centro culturale, politico e commerciale di tutta la Valle. Presenta un bellissimo centro storico di impianto medievale con una via centrale su cui si aprono negozi affascinanti, ristoranti storici, centri di cultura. Arroccato su una collina che domina il centro urbano c’è un Castello medievale che oggi ospita una sezione del Museo della Montagna di Reinold Messner.

Nel periodo di Avvento a Brunico si svolge uno dei mercatini di Natale più noti dell’Alto Adige e con la neve il Plan de Corones si trasforma in un mondo di piste da sci.

Faremo una passeggiata dentro le mura della città dove le oltre 35 bancarelle in legno, decorate con innumerevoli luci e altro, offrono preziose opere d’artigianato e meravigliose idee regalo per Natale: giocattoli di legno, pantofole in feltro, oggetti in ceramica e vetro, vin brulé e dolci tipici della regione.

 Il pranzo è libero con possibilità di degustare le specialità della valle proposte tra le bancarelle dei mercatini.

 Nel tardo pomeriggio è prevista la partenza per il viaggio di rientro con arrivo nelle varie località di in tarda serata.

  Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 persone.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE                                  €  170,00

Supplemento camera singola (disponibilità limitata)                  € 20,00

La quota comprende:

Viaggio in pullman Gran Turismo-sistemazione in hotel 3 stelle in camere doppie con servizi privati -trattamento di mezza pensione bevande incluse a cena - tassa di soggiorno – assicurazione - accompagnatore.

La quota non comprende

gli extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

 Come funziona 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SALISBURGO E IL TIROLO AUSTRIACO

Capodanno a Salisburgo Festa

SALISBURGO E IL TIROLO AUSTRIACO

KUFSTEIN e RATTENBERG 

 14/15 Dicembre

Programma di viaggio:

Ritrovo nei luoghi e agli orari stabiliti in fase di prenotazione. Sistemazione in pullman e partenza verso l’Austria con itinerario Tirano - Passo Bernina - Engadina. Sosta per la prima colazione a Imst presso il particolarissimo autogrill Trofana Tyrol, ricostruzione di un villaggio tirolese. Si prosegue via Autostrada per raggiungere KUFSTEIN, cittadina sorta in posizione strategica al confine tra Austria e Germania, dominata da una fortezza medievale che si erge a oltre 90 metri al di sopra della città.

E proprio in questa location unica e spettacolare, all’interno delle mura, è allestito il mercatino natalizio.

Per accedere all’imponente fortezza e quindi al pittoresco mercatino si può prendere la funicolare. Oppure superare il dislivello a piedi attraverso i corridoi dello storico passaggio coperto, una sorta di galleria. Nella parte non

coperta le caratteristiche casette fatte con grande cura e gusto propongono soprattutto bevande e specialità culinarie.

Il mercato artigianale si svolge invece tra le antiche mura, nei corridoi e nelle stanze da letto dei soldati, nelle cosiddette casamatte. Qui gli artigiani regionali presentono i loro prodotti, in parte li realizzano persino lì. Chi cerca il posto giusto dove acquistare vera grappa tirolese, dolci e addobbi fatti in casa o saponi naturali della vicina Bavaria si può sbizzarrire. Si passeggia tra splendide bancarelle che presentano pregiati manufatti di fabbri, bottai, cestai e intagliatori di legno. Davanti ai visitatori vengono esibite le tecniche di lavorazione che vengono tramandate di padre in figlio.

In sottofondo risuonano le canzoni natalizie dei suonatori di fiati, si allestiscono spettacoli teatrali e si intonano le tradizioni tirolesi.

Una sorpresa per tutti è la musica dell’organo degli eroi (Heldenorgel), il più grande organo all’aperto del mondo, con 4.948 canne: tutti i giorni a mezzogiorno, risuona dalla fortezza in tutta la città per 10 minuti e  il suono si propaga per chilometri di distanza.

Dalla fortezza ci si sposta poi al centro cittadino caratterizzato da numerose viuzze con belle e signorili case antiche dalle facciate dipinte e da romantiche piazzette. Numerosi i negozi e i ristoranti.

Tempo a disposizione per il pranzo libero.

Proseguimento del viaggio via Autostrada e lasciato il Tirolo si raggiunge SALISBURGO nel primo pomeriggio.

Tempo libero a disposizione per passeggiare tra i vari mercatini allestiti in città, tra gli stretti vicoli o le ampie piazze. Davanti all’impressionante facciata del Duomo ed intorno alla fontana nella Piazza della Residenza attende i visitatori il Mercato di Gesù Bambino: casette decorate in modo artistico presentano decorazioni per l’albero di Natale, figure per il presepe, giocattoli e un’ampia scelta di oggetti di artigianato artistico.

Un fascino particolare lo offrono anche i mercatini nella Piazza Mirabell, nello Sterngarten e sulla fortezza Hohensalzburg. I negozi del centro storico, con le loro eleganti vetrine decorate per il Natale, fanno onore alla fama di “Centro commerciale più bello dell’Austria”.

Nel tardo pomeriggio si lascia la città per raggiungere in pullman l’Albergo nei dintorni di Salisburgo.

Cena e pernottamento.

Domenica 15 dicembre

Prima colazione, rilascio delle camere e breve tragitto in bus per raggiungere SALISBURGO chiamata la Perla d’Austria per la bellezza dei luoghi, l’importanza storica e la maestosità dei monumenti perfettamente conservati. La città natale di Mozart, considerata la capitale mondiale della musica, è situata in una posizione di incredibile bellezza lungo le rive del fiume Salzach che le dà il nome.

Incontro con la guida in centro storico, Patrimonio Mondiale dell’Umanità, e inizio della visita guidata che permetterà di conoscere i luoghi principali della città: il maestoso Duomo, la Piazza della Residenza con i palazzi e le chiese dei Principi Arcivescovi, i Teatri del celebre Festival musicale, il suggestivo intreccio di viuzze ed abitazioni medievali che si snodano attorno alla centralissima Getreidegasse dove si trova la casa natale di Mozart ora trasformata in Museo, la Piazza Mozart con al centro la statua del grande compositore, gli eleganti negozi con le insegne in ferro battuto, …

Terminata la passeggiata guidata, il programma prevede tempo a disposizione per il pranzo libero e per visite individuali stretti e per gli ultimi acquisti al mercatino. Sarà possibile inoltre salire alla Fortezza con la funicolare o a piedi.

Nel primo pomeriggio ritrovo al pullman. Si lascia la regione del Salisburghese per raggiungere RATTENBERG, un piccolo gioiellino medievale nel cuore del Tirolo, un borgo da cartolina che conta appena 400 abitanti.

Rattenberg è chiamata la città del vetro per la storica tradizione della lavorazione di vetri e cristalli.

Tanti oggetti colorati e scintillanti si possono ammirare nelle vetrine dei numerosi negozi del corso principale.

Nel periodo dell’Avvento la cittadina medievale si trasforma quasi in un’esperienza mistica, un vero e proprio viaggio nel tempo e pare un piccolo presepe a cielo aperto: ogni angolo del centro è vestito a festa, le decorazioni sono ovunque e tutte diverse tra loro, una tentazione continua per la macchina fotografica … nonostante il freddo! Non mancano le possibilità di riscaldarsi accanto a uno dei tanti falò lungo le strade, o semplicemente bevendo un vin brulè al gusto di sambuco assaggiando una delle tante specialità gastronomiche tirolesi alle bancarelle.

Il tema del green qui è molto sentito e durante il periodo dei mercatini di Natale i vicoli del centro storico vengono illuminati soltanto da falò, fiaccole e candele a ogni finestra, senza ricorrere alla corrente elettrica.

Un’altra particolarità è che nel centro storico non si trovano le classiche bancarelle commerciali natalizie (non allestite di proposito) che vengono sostituite dagli stand gastronomici dei ristoratori locali, con le loro specialità tirolesi e il tipico vin brûlé, e dagli artisti del vetro che tengono aperte le proprie botteghe e possono essere osservati mentre sono all’opera e soffiano le palle di vetro per l’albero di Natale. Si può ammirare e comprare ogni sorta di oggetto realizzato in vetro, dai gioielli ai vasi, dalle palline di Natale per addobbare l’albero ai complementi d’arredo per la casa.

Per le vie del centro gruppi e artisti provenienti dal mondo alpino suonano, cantano, leggono e tengono concerti. Gruppetti di “Anklopfer, i pastori con lanterna in mano e accompagnamento di chitarra intonano i loro canti per annunciare la Nascita di Gesù.

Ritrovo al pullman e partenza per il rientro a casa. Soste al bisogno durante il tragitto. Arrivo in tarda serata nelle varie località di partenza.

  Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 persone.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE                                  €  210,00

Supplemento camera singola (disponibilità limitata)                  € 40,00

Quota bambino in camera tripla con due adulti  € 180,00 (fino ai 12 anni non compiuti)

La quota comprende:

viaggio in pullman Gran Turismo – sistemazione alberghiera in Hotel categoria 3 stelle, nei dintorni di Salisburgo, in camere doppie con servizi e trattamento di mezza pensione (cena bevande escluse/pernottamento/

I^ colazione) - visita guidata di Salisburgo - ingresso alla Fortezza di Kufstein – ingresso al borgo di Rattenberg - assicurazione e accompagnatore.

La quota non comprende

gli extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

 Come funziona 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

VIPITENO, VAL PUSTERIA, LAGO DI BRAIES 2

timthumb

VIPITENO - BRESSANONE e la VAL PUSTERIA

LAGO DI BRAIES - SAN CANDIDO - BRUNICO

 21-22 Dicembre

Programma di viaggio:

SABATO 21 DICEMBRE

Partenza in pullman Gran Turismo di prima mattina con ritrovo nei vari punti concordati in fase di prenotazione. Inizio del viaggio via Aprica-Passo del Tonale. Brevi soste durante il tragitto. Proseguimento via Autostrada da Mezzocorona fino a BRESSANONE. Conosciuta in tedesco come Brixen, la località è una miscela di Italia e Austria con la maggior parte degli abitanti di lingua tedesca, nonostante il villaggio sia parte d’Italia dalla fine della prima guerra mondiale. E’ la città più antica del Tirolo italiano (il Sudtirol) e per molti secoli è stata una delle città più importanti della montagna del centro d’Europa e, per oltre un millennio, la casa dei vescovi della Regione. Il centro della città si concentra nell’alberata Piazza Duomo, lunga e rettangolare, dove si erge una grande colonna marmorea e il Duomo di S. Maria Assunta con preziose decorazioni, ricco di marmi e candelabri di vetro di Murano. Accanto il Chiostro decorato con un ciclo di affreschi tra i più importanti di tutto l’arco alpino. Nella vicina Piazza Vescovile, si ammira il Palazzo dei Principi vescovi che presenta due facciate decorate da splendide logge rinascimentali e che ospita il Museo Diocesano con un’ampia collezione di antichi presepi. La via dei Portici Maggiori, nell'antico nucleo urbano, conserva ancora il carattere medievale.

Il Mercatino di Natale è allestito in Piazza del Duomo: i banchi, amorevolmente decorati in stile natalizio, espongono statuine in legno, presepi con le loro figurine, oggetti in terracotta fatti a mano, sfere di vetro colorate, articoli da regalo tirolesi e decorazioni natalizie. Naturalmente, non mancano gli stand gastronomici, che invitano ad assaggiare le specialità della Valle Isarco.

Pranzo libero.

Prima di proseguire il viaggio è prevista una sosta, in prossimità di Bressanone, per uno sguardo all’abbazia di NOVACELLA, una delle più prestigiose abbazie del nord Italia e dell'Arco Alpino, oltre che un grandioso complesso di edifici religiosi e civili. Tempo a disposizione per le fotografie.

Si prosegue quindi per VIPITENO via Autostrada (30 km).

Sterzing per i tedeschi, è un'antica città feudale e località mineraria a 950 mt sul livello del mare; con i suoi 7000 residenti e a due passi dall'Austria, questo centro fa parte del circuito dei borghi più belli d'Italia.

Tempo libero a disposizione per la visita del borgo e dei mercatini: l'atmosfera qui è tipicamente natalizia. Essendo Vipiteno una località alpina circondata da montagne innevate, il paesaggio è veramente suggestivo. Via Città Nuova è la parte più caratteristica della città e una delle strade più belle del Tirolo, concentrato di interessanti edifici in stile rinascimentale costruiti secondo la tradizione tirolese con vie porticate e case con ricche insegne dai vivaci colori.

Simbolo di Vipiteno è la Torre delle Dodici, nella piazza principale. Qui è allestito il mercatino, certificato Green Event, in quanto è organizzato secondo criteri di tutela ambientale. Il profumo è quello di cannella e di spezie, di legno di montagna e di dolci fatti in casa, e di vin brulé mentre la luce è quella delle casette in legno, tutte ordinate e addobbate. Gli stand gastronomici propongono piatti della cucina locale, come il pane, lo speck, il dolce vin brulè o il succo di mele caldo; si potranno trovare raffinate qualità di formaggio, deliziosi salumi, vini nobili e liquori, tisane di erbe e prodotti biologici delle fattorie alpine locali.

Nel tardo pomeriggio sistemazione in pullman e trasferimento verso la Val Pusteria. 

Cena e pernottamento in Albergo nei dintorni di Brunico.

DOMENICA 22 DICEMBRE

Prima colazione in Albergo.

Il programma della giornata porta alla scoperta della VAL PUSTERIA, per immergersi nell’atmosfera natalizia, nelle tradizioni e nell’artigianato nel favoloso contesto delle Dolomiti a due passi dall’Austria.

SAN CANDIDO (in tedesco Innichen) Nella piacevole e centrale zona pedonale 20 stand di albergatori e artigiani del luogo aprono le loro porte. La particolarità principale è che vengono offerti esclusivamente prodotti locali. C’è di tutto, dal formaggio fatto in casa al berretto fatto a mano; e ovviamente anche il vin brulè. Ad ogni stand il piacevole suono del corno alpino, il canto dei cori e la musica natalizia. San Candido rivive l’Avvento riscoprendo antichi valori ed usanze vissute, vestendosi di un’atmosfera fiabesca.

LAGO DI BRAIES, formatosi a causa di una frana, è da sempre considerato una perla tra i laghi dolomitici. Si trova a 1409 mt di altitudine circondato dalle vette imponenti delle Dolomiti di Braies.

Sempre suggestivo in ogni stagione, in inverno il lago ghiacciato ricoperto dalla neve rende l’atmosfera davvero magica e natalizia.

Già noto comunque da tempo, il Lago di Braies è diventato ancora più famoso come set cinematografico della serie TV italiana “Un passo dal cielo” con Terence Hill. Se ci si sofferma al lago e si è guardato la serie, si scoprono continuamente immagini già note. Per chi ama le cose autentiche, non c'è posto migliore del Mercatino di Natale al Lago di Braies. Qui diverse ensemble di strumenti a fiato e piccoli cori offrono ai visitatori suoni e canti natalizi di festa. Si potranno trovare tanti prodotti tradizionali di artigianato artistico locale, come decorazioni per l'albero di Natale fatte a mano con paglia, legno e vetro, e poi pantofole in feltro morbide e calde questo solo per citare alcuni dei prodotti che 30 artigiani offrono in vendita ai visitatori durante il tradizionale Mercatino dell'Avvento.

BRUNICO è considerata la ‘capitale’ della Val Pusteria, centro culturale, politico e commerciale di tutta la Valle. Presenta un bellissimo centro storico di impianto medievale con una via centrale su cui si aprono negozi affascinanti, ristoranti storici, centri di cultura. Arroccato su una collina che domina il centro urbano c’è un Castello medievale che oggi ospita una sezione del Museo della Montagna di Reinold Messner.

Nel periodo di Avvento a Brunico si svolge uno dei mercatini di Natale più noti dell’Alto Adige e con la neve il Plan de Corones si trasforma in un mondo di piste da sci.

Faremo una passeggiata dentro le mura della città dove le oltre 35 bancarelle in legno, decorate con innumerevoli luci e altro, offrono preziose opere d’artigianato e meravigliose idee regalo per Natale: giocattoli di legno, pantofole in feltro, oggetti in ceramica e vetro, vin brulé e dolci tipici della regione.

 Il pranzo è libero con possibilità di degustare le specialità della valle proposte tra le bancarelle dei mercatini.

 Nel tardo pomeriggio è prevista la partenza per il viaggio di rientro con arrivo nelle varie località di in tarda serata.

  Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 persone.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE                                  €  170,00

Supplemento camera singola (disponibilità limitata)                   € 30,00

La quota comprende:

Viaggio in pullman Gran Turismo-sistemazione in Residence 3 stelle in camere doppie con servizi privati e trattamento di mezza pensione bevande incluse-tassa di soggiorno-assicurazione medico sanitaria- accompagnatore.

La quota non comprende

gli extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

 Come funziona 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LAGO DI COSTANZA

APERTURA 1

LAGO DI COSTANZA

E CASCATE DEL RENO 

 7/8 Dicembre

ll Lago di Costanza si trova al confine con tre stati:  AUSTRIA – GERMANIA -SVIZZERA

La riva nord è della Germania (170 km), al sud c’è la Svizzera(70 km)                      
e all’est c’è una piccola parte del lago che fa parte dell’Austria (30 km).          
 
Con i suoi 273 chilometri di rive e quattro paesi, la regione del Lago di Costanza offre svariate occasioni per visitare tanti mercatini di Natale e dell’Avvento. 
Questo itinerario di viaggio prevede i mercatini di COSTANZA – LINDAU – BREGENZ

Programma di viaggio:

SABATO 7 DICEMBRE   CASCATE DEL RENO – STEIN AM RHEIN - COSTANZA

Ritrovo nei luoghi e agli orari stabiliti in fase di prenotazione. Sistemazione in pullman e inizio del viaggio verso il territorio svizzero via Colico-Bellinzona. Sosta per ristoro in Autostrada. Il viaggio prosegue per raggiungere il tunnel del San Gottardo (17 km in galleria), importantissima via per l’attraversamento delle Alpi. Si prosegue via Autostrada e superato il Canton Zurigo si arriva in prossimità di Sciaffusa. Sosta fotografica alle celeberrime CASCATE DEL RENO, uno dei luoghi più preziosi della Svizzera, impetuose, mozzafiato, forza allo stato puro. Questo imperdibile dono della natura vanta il primato di cascata più estesa d’Europa. Il Reno affronta un balzo di 23 metri tra speroni rocciosi. I numeri sono impressionanti: larghe 15 metri, hanno un’altezza di 23 metri e una capacità d’acqua che si aggira sui 250,000 litri al secondo durante l’inverno. Con la loro spettacolare magnificenza e la roboante potenza delle acque incanteranno i visitatori. Tra gradinate e sentieri, scale e passerelle, si arriva quasi a toccare l’acqua.
Proseguimento del viaggio lungo la valle del Reno e sosta a STEIN AM RHEIN dove è previsto tempo a disposizione per il pranzo libero e per una passeggiata nel centro storico.
Stein am Rhein è un meraviglioso borgo medievale sull’estremità occidentale del Lago di Costanza, dove il Reno inizia di nuovo il suo corso, vicino al confine con la Germania. Il centro storico, ottimamente conservato e completamente pedonalizzato, sembra uscito da un quadro con le case a graticcio e palazzi dalle facciate dipinte con motivi sacri e profani, fontane storiche,
viuzze strette, torri e mura medievali.
Il paese, che durante l’Avvento si presenta riccamente decorato e illuminato, si trasforma nel paese dei racconti e delle fiabe. La manifestazione viene infatti chiamata Märlistadt (la città dei racconti); le vetrine dei negozi vengono allestite con raffigurazioni della fiaba scelta come tema annuale: il 2019 è dedicato a Cappuccetto Rosso.
Il viaggio prosegue verso la regione tedesca del Baden e costeggiando il Reno si raggiunge il LAGO DI COSTANZA, Bodensee per i tedeschi. E’ uno fra i laghi europei più grandi e le sue rive sono condivise da Austria, Svizzera e Germania col Principato del Liechtenstein all'orizzonte.
Il programma prevede la sosta a COSTANZA, la città più grande del lago, fondata dai romani. Moderna e vivace città universitaria, è posta proprio sul confine tra Svizzera e Germania, nel punto in cui il Reno dopo essersi gettato nel lago prosegue la sua corsa. Il fatto di trovarsi sul confine con la Svizzera è stata una grande fortuna per Costanza: non è stata bombardata durante la seconda guerra mondiale. E così il suo nucleo antico è rimasto quasi immutato dal Medioevo ai giorni nostri. Tra un labirinto di vicoli e piazze spiccano l’imponente Duomo dedicato alla Vergine Maria dove nel Medioevo si tennero importanti Concili, e il grazioso Rathaus, il municipio ornato di affreschi che rappresentano scene della storia cittadina.
Il quartiere antico del Niederburg presenta vie molto pittoresche e le case più antiche della città.
Dal centro storico fino al porto, la zona più vivace di Costanza, si diramano i coloratissimi Mercatini di Natale con ben 170 bancarelle. Colori e luci del Natale si specchiano nell’acqua. Innumerevoli sono le occasioni per fare acquisti o per assaggiare alcune delle prelibatezze locali, ma vi si trovano anche delizie culinarie internazionali. Una delle particolarità del mercatino di Costanza è la “Weihnachtsschiff” (la nave di Natale) ormeggiata sul molo del porto. A bordo è possibile vagare nell’atmosfera suggestiva della città in festa con panorama a 360°. Nel tardo pomeriggio ci si ritrova al pullman e si raggiunge l’Albergo.
Sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.
 
DOMENICA 8 DICEMBRE    LINDAU - BREGENZ
Prima colazione in Albergo, rilascio delle camere e sistemazione in pullman. 
Il programma della giornata prevede di raggiungere la città di LINDAU posta sulla sponda settentrionale del lago in una singolare posizione: il suo centro storico è infatti situato su un’isola del Lago collegata alla terraferma da due ponti ed è riconosciuto e tutelato come monumento storico. Incontro con la guida e visita della città che incanta per il suo aspetto curato. Con una piacevole passeggiata si arriverà alla Piazza del Mercato per accedere al centro storico. Da visitare sono due chiese molto belle: la chiesa protestante di Santo Stefano esempio di tardo barocco e la chiesa “Nostra Amata Signora” con interni in stile rococò. Proseguendo si incontra la via principale chiamata Maximilianstrasse, luogo preferito degli appassionati di shopping, con negozi, botteghe e bei palazzi in stile gotico tra cui il Vecchio e il Nuovo Municipio con la facciata interamente affrescata. La passeggiata prosegue verso il lungolago per ammirare il Mangturm, il vecchio faro medievale e quello nuovo. Inoltre si vedrà il Leone Bavarese, una scultura in pietra alta 6 metri, simbolo della potenza della Baviera. Se l’estate rimane il periodo migliore per una vacanza a Lindau, anche l’inverno ha la sua carta vincente: il Mercatino di Natale al Porto. Abeti e casette di legno decorate sapientemente insieme alla musica regalano la magia per una romantica e rilassante passeggiata. Gli stand amorevolmente decorati sono disposti lungo la promenade del porto. Di fronte, il meraviglioso panorama delle montagne innevate. Offrono un’offerta variegata: artigianato e proposte gastronomiche, la foresta di Natale con veri animali e accompagnamenti musicali.   
Il pranzo è libero.
Si prosegue il viaggio per raggiungere BREGENZ capoluogo del Vorarlberg, la regione austriaca più piccola, attrezzatissimo centro turistico sull’estremità orientale del lago. La città si divide in alta e bassa essendo in parte abbarbicata sulle pendici del monte Pfander. La città alta è una zona meravigliosa, in parte chiusa al traffico, da esplorare a piedi. Molte delle strade hanno conservato il loro fascino e il loro carattere antico.
Si sale attraverso una stretta via che porta a una deliziosa piazzetta con case a graticcio e dalle facciate dipinte. Nel quartiere si può ammirare la grandiosa Martinsturm del 1660 con la caratteristica cupola a bulbo e la piccola chiesa Martinskapelle con le volte affrescate. 
Nella città bassa tutto gravita intorno a due vie principali e alla passeggiata che costeggia il lago.
E’ la parte più nuova della città e molte sono le costruzioni moderne e avveniristiche tra cui spicca la Kunsthaus, sede di mostre di arte contemporanea. Bregenz è famosa per il Festival di arti dello spettacolo: in luglio e agosto sulle acque del lago viene montato un palco spettacolare con scenografie all’avanguardiaa
Durante l’Avvento, vanno in scena i Mercatini di Natale, qui particolarmente scenografici grazie anche al lago nel quale si riflettono le luci. Il principale è il mercatino di Natale in Kornmarkplatz, in prossimità del lago, dove le casette di legno propongono specialità culinarie regionali tipiche dell'Avvento, ogni genere di dolciumi natalizi, oggetti d'artigianato, addobbi e idee regalo, un mercato delle arti e dei mestieri antichi, un grande albero di Natale e il presepe vivente. Un mercatino dell'artigianato si tiene nella Oberstadt, ovvero la città alta: sulla Martinplatz e nel seminterrato del Martinsturm si potranno osservare al lavoro ed acquistare i loro prodotti soffiatori di vetro, intagliatori del legno, orafi e artisti, mentre i bambini potranno effettuare gite in carrozza gratuite. Le manifestazioni dell’avvento di Bregenz hanno anche un nutrito programma giornaliero per bambini e adulti: spettacoli di marionette, un carosello nostalgico, la magica foresta delle stelle, e i cavallini Pony.
Nel tardo pomeriggio ci si ritrova al pullman e inizia il viaggio di ritorno. L’itinerario prevede di superare il territorio del Liechtenstein, entrare in Svizzera e raggiungere la galleria del San Bernardino (7 km) che collega la Svizzera tedesca con quella italiana. Si prosegue via Porlezza-Colico con soste al bisogno.
Cena libera.
Arrivo nelle località di partenza in tarda serata.
 

  Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 persone.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE                                  €  200,00

Supplemento camera singola (disponibilità limitata)                  € 35,00

Quota bambino in camera tripla con due adulti  € 180,00 (fino ai 12 anni non compiuti)

La quota comprende:

viaggio in pullman Gran Turismo – sistemazione alberghiera in Hotel categoria 3 stelle, camere doppie con servizi e trattamento di mezza pensione (cena bevande escluse/pernottamento/I^ colazione) - visita guidata di Lindau – biglietto d’accesso alle Cascate del Reno - assicurazione e accompagnatore.

La quota non comprende

gli extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

Indispensabile avere in viaggio il documento di identità in corso di validita’ (senza timbro di proroga)

 Come funziona 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagina 1 di 2