SAN PIETROBURGO

san pietroburgo 640x480

SAN PIETROBURGO

DAL 10 AL 13 OTTOBRE

Città costruita sull’acqua nel 1703 da Pietro il Grande come “finestra sull’Occidente”, San Pietroburgo è la seconda città della Russia, dopo la sua capitale, Mosca. Malgrado sia una città piuttosto giovane, la residenza degli zar russi vanta una storia ricca di eventi, uno straordinario patrimonio architettonico ed uno dei musei più importanti al mondo. Città imperiale, teatro di due rivoluzioni, protagonista di un lungo assedio, segnata dal dominio comunista, musa ispiratrice per scrittori del calibro di Puškin e Dostoevsky, San Pietroburgo è una delle città più affascinanti in Europa. Colta e raffinata con le sue collezioni d’arte e i teatri prestigiosi; romantica, soprattutto nelle notti d’estate quando tutto “si illumina di una luce particolare”; imponente con i suoi palazzi sfarzosi e le cattedrali dalle cupole a bulbo; interessante nella sua ampia e varia offerta di attrattive. Il nucleo più antico della città è rappresentato dalla Fortezza di Pietro e Paolo sull’isola di Petrograd. Il centro storico – dichiarato Patrimonio dell’Umanità nel 1990 – racchiude invece, i monumenti e gli edifici più famosi. Opere classiche come la Cattedrale di Sant’Isacco, costruzioni architettoniche complesse come lo storico Palazzo d’Inverno le cui sale ospitano il Museo dell’Ermitage, statue – simbolo come il Cavaliere di bronzo, monumento celebrativo di Pietro il Grande, strade grandiose come la lunghissima Prospettiva Nevskij, cuore pulsante della città, su cui le eleganti facciate dei palazzi si alternano a cinema, negozi e locali.
 
Programma di viaggio
Giovedì 10 Ottobre VALTELLINA-MALPENSA-SAN PIETROBURGO
Trasferimento in pullman per Malpensa dalle varie località prestabilite.
Disbrigo formalità doganali e partenza con volo di linea per SAN PIETROBURGO alle ore 13.00.
Arrivo alle ore 17.10.
Trasferimento in pullman in Hotel. Sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.
 
Venerdì 11 Ottobre SAN PIETROBURGO
Prima colazione in Hotel. Incontro con la guida e mattinata dedicata alla visita della città : il Piazzale delle Colonne Rostrate, la Prospettiva Nevskij, il Campo di Marte, l’Ammiragliato, la Piazza S. Isacco con il suo colonnato e l’omonima Cattedrale.
Pranzo in Ristorante.
Pomeriggio dedicato alla visita del Museo Hermitage: l’antica residenza degli Zar, il “Palazzo d’inverno” oggi ospita uno dei più ricchi musei al mondo; le collezioni esposte comprendono oltre 2.700.000 pezzi.
Cena e pernottamento in Hotel.
 
Sabato 12 Ottobre SAN PIETROBURGO
Prima colazione in Hotel. Incontro con la guida e partenza per l’escursione alla reggia di Pushkin: residenza estiva di Caterina la Grande, costruita dai più grandi architetti residenti in Russia. Una delle meraviglie del Palazzo Grande di Caterina è la celebre “Sala dell’Ambra” realizzata da Rastrelliper per ospitare i magnifici pannelli della pregiata resina fossile.
Pranzo al Ristorante Podvorie, tipica isba in legno,  con spettacolo folk e bevande illimitate.
Nel pomeriggio visita alla cattedrale del Cristo Salvatore con i suoi splendidi mosaici e passeggiata sulla prospettiva Nevsky, l’arteria principale della città, la più famosa e la più animata con negozi eleganti, alberghi, ristoranti.
Cena e pernottamento in Hotel.
 
Domenica 13 Ottobre SAN PIETROBURGO-MALPENSA-VALTELLINA
Prima colazione in Hotel.
In mattinata visita della Fortezza dei SS. Pietro e Paolo: costruita nel 1703 per volontà di Pietro il Grande, fu la prima costruzione di questa città e per questo considerata il suo simbolo. Sorge sull’Isola delle Lepri ed ospita all’interno la Cattedrale di San Pietro e Paolo.
Pranzo in Ristorante.
Tempo libero da trascorrere con l’accompagnatore sino al trasferimento in tempo utile in aeroporto per il volo di rientro. Operazioni d’imbarco su volo di linea per Milano in partenza alle ore 20.55 con arrivo a Malpensa alle ore 23.20. Ritiro bagagli e proseguimento per la Valtellina in pullman.
 
La quota comprende:
trasferimento in pullman privato dalla Valtellina a Malpensa e viceversa
viaggio Malpensa-S.Pietroburgo e ritorno con voli di linea diretti Aeroflot e 20 kg di franchigia bagaglio + un bagaglio a mano
tasse aeroportuali
pullman privato a San Pietroburgo per trasferimenti da/per aeroporto e visite in programma
sistemazione alberghiera in camere doppie con servizi in Hotel 4 stelle (classificazione locale)
trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo dell’ultimo giorno con pranzi in Ristorante e cene a buffet in Hotel.
visite come da programma con guida parlante italiano
biglietti d’ingresso dove previsti
mance (autisti e ristoranti)
assistenza di accompagnatore qualificato per l’intera durata del viaggio iniziando dall’assistenza durante le operazioni d’imbarco a Malpensa
assicurazione medico bagaglio
borsa da viaggio e guida Russia
spese ottenimento visto turistico
 
La quota non comprende: 
le bevande extra ai pasti (sempre inclusa acqua-caffè o tea) - gli extra personali e tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.
 
Supplemento per sistemazione in camera singola (su richiesta e soggetta a riconferma) Euro 70,00
Il viaggio verrà effettuato con minimo 30 persone partecipanti.
Le prenotazioni, da effettuarsi entro il 30 Agosto, e comunque fino ad esaurimento dei posti disponibili, si intendono impegnative e prevedono all’atto dell’iscrizione la comunicazione del nome, cognome, data e luogo di nascita e codice fiscale della persona iscritta con versamento dell’acconto pari a Euro 200,00, la consegna della documentazione per l’ottenimento del visto entro il 4 Settembre e il saldo della quota entro il 27 settembre.
Al raggiungimento del numero minimo di partecipanti verrà inviata conferma definitiva del viaggio.
La quota potrebbe subire variazioni in conseguenza a sostanziali aumenti del costo carburante, tasse aeroportuali o tasso di cambio applicato (1 Euro=75,00 Rubli)
Sarà possibile stipulare l’assicurazione contro l’annullamento contestualmente alla prenotazione.
 
 
Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 persone.
 
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE  € 1080,00
  
 

Come funziona 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

UMBRIA

dreamholidays gubbio citta medievale

UMBRIA

Meraviglie dell'Arte tra Medioevo e Rinascimento

DAL 1 AL 4 MAGGIO

1 Maggio            VALTELLINA – PERUGIA – SANTA MARIA DEGLI ANGELI

Ritrovo nelle varie località di partenza prestabilite e inizio viaggio. Pranzo libero in Autogrill.

Arrivo a Santa Maria degli Angeli e sistemazione in Albergo.

Pomeriggio dedicato alla visita di PERUGIA con guida. Capoluogo regionale, è la più grande delle città d’arte umbre. I suoi gioielli sono quasi tutti racchiusi nel centro storico, delineato da due cerchie di mura etrusche e medievali. Piazza IV Novembre è il fulcro: al centro campeggia la bellissima Fontana Maggiore, simbolo della città, maestosa opera idraulica decorata con bassorilievi. Sulla piazza si ergono la Cattedrale gotica e il magnifico Palazzo dei Priori, con il Collegio del Cambio, antica sede dei cambiavalute affrescato dal Perugino e la Galleria Nazionale dell’Umbria piena di capolavori tra cui spiccano opera di Piero della Francesca, del Perugino e del Pinturicchio. Perugia, sede di una delle più antiche università italiane, è conosciuta nel mondo come sede dell’Università per Stranieri e come città del jazz, musica che la anima nel mese di luglio in occasione di “Umbria jazz”.

Nel tardo pomeriggio rientro in Albergo, cena e pernottamento.

 2 Maggio            SANTA MARIA DEGLI ANGELI – ASSISI – SPELLO – SANTA MARIA DEGLI ANGELI

Prima colazione in Albergo, incontro con la guida e mattinata dedicata alla visita di ASSISI. Stretta dentro le sue mura, è un luogo magico e il fatto che dal Medioevo ad oggi non sia cambiato praticamente nulla ne ha preservato intatto l’incanto. A mezza costa del monte Subasio, a 424 metri sul livello del mare, domina l’intera Valle Umbra. Patrimonio mondiale Unesco, è un centro turistico di straordinario interesse; turisti e pellegrini giungono qui durante tutto l’anno da ogni parte del mondo attratti dai tesori d’arte e dai ricordi francescani che la città conserva gelosamente. Come per miracolo, la struttura medievale è ancora intatta nei vicoli, nelle piazze e nei monumenti che qua e là si alternano ai resti dell’antico municipio romano e con essi si fondono. Non si può rinunciare ad ammirare la Basilica di San Francesco, uno dei luoghi più famosi della cristianità. E’ composta da due chiese sovrapposte: in quella inferiore, dove si trova la tomba del Santo, si ammirano affreschi di Simone Martini, Cimabue e Lorenzetti; in quella superiore ancora affreschi di Cimabue e soprattutto il ciclo della vita di San Francesco, ventotto riquadri opera di Giotto o da lui supervisionati. La via intitolata al Santo conduce in Piazza del Comune, con il Palazzo dei Priori e il tempio di Minerva. Inoltre la Basilica di Santa Chiara che custodisce il corpo della Santa, il Duomo di San Rufino e la Rocca Maggiore nel punto più alto.

Pranzo in Ristorante.

Pomeriggio dedicato alla visita di SPELLO con guida. Posta su uno sperone del Monte Subasio inferiore solo per dimensioni alle altre città umbre, non è certo meno bella e suggestiva e il suo aspetto tipico medievale la rende una delle più pittoresche cittadine dell’Umbria. Uno degli edifici più importanti è la Chiesa di Santa Maria Maggiore con la celebre cappella Baglioni affrescata dal Pinturicchio. Passeggiando si scoprirà la romana Porta Consolare fiancheggiata da un’alta torre medievale, la Piazza della Repubblica con il Palazzo Comunale e la Porta Venere racchiusa fra due torrioni.

 ** Prima di partire per l’escursione oppure al rientro sarà possibile visitare SANTA MARIA DEGLI ANGELI, la basilica che ospita la Porziuncola, piccola cappella dove San Francesco fondò nel 1209 l’Ordine Francescano. La Basilica ospita anche la Cappella del Transito, l’antica stanza dell’infermeria dove morì San Francesco.

Rientro in Albergo, cena e pernottamento.

3 Maggio            SANTA MARIA DEGLI ANGELI – SPOLETO – TODI – ORVIETO – SANTA MARIA DEGLI ANGELI

Prima colazione in Albergo. In mattinata visita con guida di SPOLETO. Capitale dell’antico ducato longobardo, è un denso agglomerato di pietra grigia incastonato nel verde. La sua mole severa nasconde scorci affascinanti e molti tesori architettonici di ogni epoca. Oltre alla zona che fu del foro romano e ad alcune chiese notevoli, non bisogna dimenticare il Duomo romanico, posto a chiusura di una scenografica piazza: la facciata è un capolavoro. La visita del centro storico prevede la Piazza della Libertà, il teatro Romano, il Palazzo Comunale, la Piazza del Duomo, una delle più belle e suggestive d’Italia, il Palazzo della Signoria, il Duomo, la Chiesa di San Pietro.

Uscendo dal centro, il trecentesco e colossale Ponte delle Torri (lungo 230 metri e alto 76) regala forti emozioni; è il suggestivo elemento d’unione tra il colle e Monteluco, incontaminato bosco di lecci e antichi eremi dove San Francesco amava ritirarsi in preghiera.

Spoleto è nota in tutto il mondo per il Festival dei due Mondi di fine luglio che offre spettacoli di prosa, danza, lirica.

Si prosegue con la visita di TODI, la città natale di Jacopone, mistico poeta delle Laudi. E’ stata definita “città ideale”: serena, tranquilla, antica di oltre due millenni e mezzo, ma nuova e adattata ai tempi moderni. Una città a misura d’uomo intatta nella Piazza del Popolo, nei vicoli, nei Palazzi della municipalità, nel grandioso complesso della Cattedrale e del Palazzo Vescovile. Fulcro politico e religioso della città è la splendida Piazza del Popolo, una delle più singolari di tutta l’Umbria, dove si affacciano gli edifici storici più rappresentativi: la Cattedrale di Santa Maria Assunta, il palazzo dei Priori, il palazzo del Podestà e il palazzo del Capitano del Popolo. Sempre all’interno del centro storico, in cima ad un’imponente scalinata, la chiesa dedicata al santo patrono Fortunato, e appena fuori le mura, la chiesa di Santa Maria della Consolazione, una chiesa all’esterno delle mura duecentesche il cui progetto è stato attribuito al Bramante, considerato uno degli edifici simbolo dell’architettura rinascimentale.

Pranzo in Ristorante.

Pomeriggio da trascorrere a ORVIETO con la visita guidata della città. Insolita in cima a un imponente sperone di tufo che si può ammirare già da lontano, emana un fascino ineguagliabile che rapisce con la sua bellezza i tanti turisti che ogni anno visitano la città di origine etrusca, che porta con sé la magia e la forza di tremila anni di storia, e rimasta pressoché inalterata nel tempo. La sua fama è legata principalmente al Duomo, uno dei capolavori assoluti del gotico italiano, intitolato a Santa Maria Assunta in Cielo. La splendida la facciata gotica, con cuspidi, guglie mosaici dorati e bassorilievi, presenta un magnifico rosone. Tra gli edifici pubblici più rappresentativi: Palazzo Comunale, Palazzo del Popolo e Palazzo dei Sette, Torre del Moro e Torre di Maurizio. Di grande fascino il Pozzo di San Patrizio capolavoro di ingegneria; profondo 62 metri, è formato da due scale elicoidali indipendenti che permettevano ai muli e alle persone di scendere al fondo per prendere l’acqua senza incontrarsi con chi risaliva.

Rientro in Albergo, cena e pernottamento

4 Maggio            SANTA MARIA DEGLI ANGELI – GUBBIO – VALTELLINA

Prima colazione in Albergo e rilascio delle camere.

Partenza per GUBBIO dove è prevista la visita con guida. Tra le più antiche città dell’Umbria, visitarla è come fare un viaggio nel tempo. Disposta a diverse altezze su un versante del Monte Ingino, è percorsa da scalinate e meravigliose vie medievali e le sue torri, le case austere, le chiese gotiche e i palazzi simboleggiano la potenza che ebbe questa città-stato medievale. Sulla medievale Piazza Grande, fulcro cittadino, si affacciano il Palazzo Pretorio e il bel Palazzo dei Consoli, mentre salendo nella parte più alta della città si incontrano il Duomo e il Palazzo Ducale, esempio di eleganza rinascimentale. A valle dell’abitato si erge la chiesa di San Francesco eretta nel luogo dove abitava la famiglia che accolse Francesco dopo la rinuncia ai beni paterni. Spiccano in città le attività artigianali storiche. La lavorazione della ceramica, del ferro battuto e del legno.

Pranzo in Ristorante. Nel primo pomeriggio partenza per il viaggio di rientro. Soste per ristoro durante il tragitto e arrivo nelle varie località di partenza in tarda serata.

 
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE  € 430,00
Supplemento camera singola Euro 70,00
  
La quota comprende:
Viaggio in pullman Gran Turismo – sistemazione in albergo categoria 3 stelle in camere doppie con servizi e trattamento di mezza pensione bevande incluse a cena – 3 pranzi in Ristorante bevande incluse – biglietti d’ingresso dove previsti durante le escursioni – accompagnatore – assicurazione sanitariad’Agenzia.
La quota non comprende:
  tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”
IL VIAGGIO VERRA' EFFETTUATO CON UN MINIMO DI 30 PARTECIPANTI 

Come funziona 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

VIAGGIO DI PASQUA A TRIESTE, CROAZIA E SLOVENIA

istria croazia

VIAGGIO DI PASQUA

TRIESTE, CROAZIA E SLOVENIA

DAL 19 AL 22 APRILE

PROGRAMMA DI VIAGGIO
 

Venerdì 19 Aprile          VALTELLINA – TRIESTE – ABBAZIA

Ritrovo dei signori partecipanti nei luoghi e agli orari che verranno stabiliti, sistemazione in pullman e partenza verso Trieste. Brevi soste in Autogrill.

Ore 12.30 circa arrivo a TRIESTE e pranzo in Ristorante.

Incontro con la guida e pomeriggio dedicato alla visita della città. Molte le cose da vedere e molto diverse tra loro: città di mare e di confine, Trieste è un misto di culture italiana, austroungarica, slava visto che nel corso del tempo ha fatto parte del territorio di tutte queste tre nazioni, per poi essere riannessa all’Italia definitivamente solo nel 1954. La prima cosa da vedere è Piazza Unità d’Italia, la più grande piazza sul mare d’Europa: non si sa dove guardare perché tutto ciò che la circonda è meraviglioso, su tre lati si affacciano eleganti palazzi e nel quarto lato il mare! Sulla piazza si trova anche il famoso locale storico Caffè degli Specchi. Al centro della piazza si trova la Fontana dei Quattro Continenti che rappresenta quattro persone che provengono dai quattro continenti allora conosciuti. Un’altra delle attrazioni da vedere assolutamente a Trieste è il Canal Grande: è uno dei luoghi simbolo della città e serviva in passato per far arrivare le merci del porto anche in centro via acqua. Il canale è attraversato da due ponti: il ponte Verde ed il ponte Rosso.

Proseguimento del viaggio verso la Croazia per arrivare nel tardo pomeriggio ad ABBAZIA, la Perla dell’Adriatico. Sistemazione in Albergo nelle camere riservate. Cena a pernottamento.

Sabato 20 Aprile            ABBAZIA (Opatija) – ROVIGNO (Rovinj) – PARENZO – ABBAZIA

Prima colazione in Hotel. Incontro con la guida che accompagnerà durante l’intera giornata alla scoperta dei luoghi più suggestivi della penisola dell’Istria.

Si inizia con la visita di ROVIGNO, pittoresco borgo antico edificato su un’isola collegata alla terraferma da un istmo artificiale. Il centro storico, raccolto entro le mura erette da Venezia a protezione contro i pirati, è caratterizzato da romantiche piazzette e rapidi calli lastricate che conducono sulla collina dove si trova la Chiesa di Sant’Eufemia, patrona della città. Un po’ di fatica ma, giunti al monte, si aprirà la vista sull’ampio sagrato della chiesa il cui campanile, alto ben 60 metri, fu costruito su modello di quello di San Marco a Venezia. Da qui si gode un bellissimo panorama su tutta la baia disseminata di piccoli isolotti.

Pranzo in Ristorante.

Dopo pranzo si raggiungerà l’incantevole PARENZO, la località turistica più visitata in Istria e Croazia, stupendamente costruita su una penisola protesa in mare e impreziosita da monumenti bizantini e veneziani. E’ prevista la visita dei monumenti principali del nucleo antico tra i quali spiccano la basilica bizantina di Eufrasiana dichiarata patrimonio dell’Unesco nel 1996 che conserva all’interno alcuni mosaici considerati tra i migliori esemplari di arte bizantina del mondo.

Passeggiando per la città, nelle viuzze strette o nelle piazze pavimentate del centro storico, sarà possibile notare le tracce artistiche e spirituali delle grandi culture antiche che qui hanno lasciato traccia.

Rientro nel tardo pomeriggio ad ABBAZIA e tempo libero per scoprire questa rinomata località balneare. Da non perdere una bella passeggiata a mare lungo un bellissimo sentiero alto appena un paio di metri sulla costa rocciosa realizzato nel 1911 e intitolato all’imperatore d’Austria Francesco Giuseppe che per primo credette nello sviluppo turistico di Abbazia. Il lungomare si estende per ben 12 chilometri lungo la costa tra parchi lussureggianti e magnifiche ville da una parte e le spumeggianti onde del mare dall’altra e permette di conoscere la ricchezza della vegetazione tipica della zona, godere dell’aria del mare e del paesaggio litorale con tante piccole baie.

Cena e pernottamento in Hotel.

Domenica 21 Aprile      ABBAZIA – POSTUMIA – LUBIANA – ABBAZIA

Prima colazione in Hotel. Sistemazione in pullman e partenza per POSTUMIA per la visita alle GROTTE, tra le più grandi al mondo e le più lunghe d’Europa, semplici e sicure da visitare. Le Grotte si visitano con un trenino e grazie all’illuminazione si può ammirare in tutto il suo splendore un paesaggio lunare di stalagmiti e stalattiti, un intreccio di 20 km di gallerie, cunicoli e sale stupende con una temperatura costante di 10°.

Pranzo in Ristorante vicino.

Sistemazione in pullman e, dopo un breve tragitto (9 km) si raggiunge Predjama per visitare il Castello: il più grande castello di grotta di tutto il mondo che regna da più di 800 anni su una rupe a strapiombo, alta 123 metri. Offre una visita unica delle tecniche edili e dell’ingegno dell’uomo medievale che, in cerca di un rifugio sicuro, ha trovato una “tana” proprio all’ingresso di una grotta.

Proseguimento del viaggio per raggiungere LUBIANA, la piccola perla mitteleuropea. Incontro con la guida e visita della città con palazzi eleganti e dal sapore austro-ungarico; piena di vita e sempre in fermento, è dominata dall’alto di una collina dal suo castello. Capitale della Slovenia entusiasma per la ricca eredità dell’epoca antica e medievale, con le facciate rinascimentali, barocche e in stile art nouveau, le impressionanti opere del geniale architetto Joze Plecnik, la Città Vecchia, i ponti, il mercato, i giardini pubblici. I numerosi ponti che attraversano il Ljubljanica regalano scorci suggestivi. Tempo libero a disposizione. Rientro in Hotel, cena e pernottamento.

LUNEDì 22 Aprile           ABBAZIA – PORTOROSE – PIRAN – VALTELLINA

Prima colazione in Hotel, rilascio delle camere e partenza per il territorio sloveno dove, a PORTOROSE, definita “La città delle Rose” è prevista la sosta con tempo libero a disposizione. La località turistica di mare è conosciuta per la sua lunga tradizione come centro termale famoso per la Thalasso Terapia, e per i suoi casinò. Sarà possibile passeggiare sul lungomare che corre per diversi chilometri e su cui si affacciano i negozi e gli alberghi più belli della località ammirando il mare e la vegetazione quasi mediterranea, contornata da palmizi.

In seguito si raggiunge PIRAN vivace borgo disposto su una piccola penisola protesa in mare e protetta da pittoresche mura veneziane. Incontro con la guida della graziosa cittadina fondata dai Greci e poi dominata dai Romani e dai Bizantini prima di diventare uno dei centri principali della Repubblica Veneta, della quale conserva intatta l’atmosfera e l’aspetto architettonico. La città vecchia è costituita da un complesso di costruzioni venete nelle strette calli lastricate, fra scalinate e portici, nei campielli e nelle piazzette. Le case barocche e gotiche sono numerose, con finestre ad archi acuti, e si inseriscono fra le basse case che furono dei pescatori e dei salinai.

Pranzo in Ristorante.

Al termine ritrovo al pullman e inizio viaggio di ritorno con soste in Autogrill.

Arrivo in Valtellina in tarda serata. 

 
 
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE  € 490,00
 Supplemento camera singola € 60,00
 
Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 partecipanti
  
La quota comprende:

Viaggio in pullman Gran Turismo – sistemazione alberghiera in Hotel 4 stelle in camere doppie con servizi e trattamento di mezza pensione bevande incluse –  tassa di soggiorno - pranzi in Ristorante bevande incluse – visite con guida come da programma – biglietto d’ingresso alle Grotte – accompagnatore per tutta la durata del viaggio – assicurazione sanitaria.

La quota non comprende:
  tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”
 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

MEDJUGORJE

Medjugorje

MEDJUGORJE

DAL 23 AL 27 APRILE

PROGRAMMA DI VIAGGIO
 
Martedì 23 Aprile
Nella prima mattinata partenza in pullman alla Valtellina alla volta della Bosnia Erzegovina. Sosta in autogrill per il pranzo (libero). Proseguimento del viaggio per Medjugorie. All’arrivo sistemazione in hotel in camera riservata, cena e pernottamento.
 
Mercoledì 24 / Giovedì 25 / Venerdì 26 Aprile
Pensione completa in hotel. Giornate dedicate alle attività religiose, alla partecipazione ai vari momenti di preghiera e alle liturgie, la S. Messa in lingua italiana e la possibilità di accostarsi al sacramento della Confessione, la salita al Podbrdo, la collina delle prime apparizioni e la preghiera alla Croce Blu; la salita al monte della Croce, il Krizevac con la preghiera della Via Crucis.
 
Sabato 27 Aprile
In prima mattinata colazione e rilascio delle camere. Partenza in pullman alla volta dell’Italia con sosta per la celebrazione della S. Messa. Arrivo a Senj e pranzo in Ristorante. Al termine proseguimento del viaggio, al bisogno soste in autogrill e arrivo in Valtellina in tarda serata.

 
DOCUMENTI DI VIAGGIO
Passaporto o carta identità (senza timbro di proroga) in corso di validità. Nessun rimborso spetterà a coloro che non potranno iniziare o proseguire il viaggio causa mancanza o inesattezza dei documenti per l’espatrio. Per i minori obbligatoria attestazione di accompagnamento rilasciata dalla Questura.
 
CONSIGLI UTILI
Abbigliamento comodo, scarpe da trekking o da ginnastica, copricapo e occhiali da sole, radiolina con auricolare per ascoltare la traduzione simultanea in lingua italiana delle funzioni religiose.
 
Ricordiamo a tutti i partecipanti che prima della partenza verrà organizzato un incontro durante il quale gli accompagnatori e l’assistente Spirituale saranno lieti di dare consigli utili e informazioni dettagliate su quello che sarà lo svolgimento del programma. 
 
 
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE  € 410,00
Supplemento camera singola Euro 65,00
 
Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 35 partecipanti
  
La quota comprende:

Viaggio in pullman Gran Turismo con 2 autisti - sistemazione in hotel cat. A in camere doppie con servizi privati - trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo dell’ultimo - pranzo in ristorante   bevande ai pasti (1/4 di vino e 1/2 minerale) - assicurazione medico sanitaria Allianz Global Assistance - libretto di preghiera -accompagnatori - assistente spirituale.

La quota non comprende:
  tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”
 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

VIAGGIO DI PASQUA A MATERA

4340

VIAGGIO DI PASQUA A MATERA

e tanto altro tra Puglia e Basilicata

DAL 20 AL 25 APRILE

PROGRAMMA DI VIAGGIO

 

SABATO 20 APRILE         VALTELLINA – GRADARA – PESCARA

Partenza di prima mattina dalle varie località di residenza. Sosta in Autogrill.

Ore 12.30 circa arrivo a Gradara e pranzo in Ristorante.

Incontro con la guida e passeggiata nel centro storico del piccolo comune medioevale di 5mila abitanti che si è aggiudicato l’edizione 2018 de “Il borgo dei borghi” italiani. Su una collina a 142 metri sul livello del mare, il borgo fortificato è una delle strutture medioevali meglio conservate d’Italia e le due cinte murarie che proteggono la fortezza sono tra le più imponenti. Furono i versi dedicati da Dante nel V canto dell’Inferno nella Divina Commedia (Amor, ch’ha nullo amato amar perdona …) a immortalare la location: la storia di due amanti uccisi, Francesca Da Polenta, figlio di Guido Minore, signore di Ravenna, e Paolo, fratello del marito di lei Giangiotto, entrambi figli del signore di Gradara, Malatesta da Verucchio. Breve tempo a disposizione e proseguimento del viaggio verso il Sud.

Proseguimento del viaggio verso il litorale abruzzese. Sistemazione in Albergo nelle camere riservate, cena e pernottamento.

DOMENICA 21 APRILE   TRANI – CASTEL DEL MONTE

Rilascio delle camere. Prima colazione, sistemazione in pullman e partenza verso la Puglia per arrivare a TRANI, splendida località sul mare.

Incontro con la guida e passeggiata attraverso la cittadina affacciata su di un suggestivo porto nel quale pullulano pescherecci caratteristici e dominata dallo slancio del suo simbolo: la splendida Cattedrale romanica dedicata a San Nicola Pellegrino, tesoro romanico a strapiombo sul mare, insolitamente alta rispetto agli altri edifici religiosi della regione, dal ricco interno decorato. A pochi passi dalla Cattedrale, spicca il Castello Svevo, imponente fortino voluto da Federico II, mentre alle spalle del porto si snodano i vicoletti del quartiere ebraico della Giudecca, tra antiche sinagoghe e botteghe artigianali. Poco lontano, si trova la Villa Comunale, rilassante giardino pubblico sul mare. Racchiuso tra il molo di Santa Lucia e quello di Sant’Antonio, cuore della movida notturna e centro pulsante del paese è l’elegante porto sull’Adriatico, recuperato a regola d’arte, dove comprare il pesce fresco o gustare un calice di ottimo Moscato in riva al mare.

Pranzo in Ristorante e tempo a disposizione prima di proseguire il viaggio per arrivare a CASTEL DEL MONTE.

Considerato universalmente un geniale esempio di architettura medievale, Castel del Monte è una straordinaria fortezza voluta da Federico II di Svevia, imperatore del Regno di Sicilia, che si erge su una collina verde nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia ed è il simbolo principale dell’intera Puglia.

Oggetto di studi nel corso degli anni circa il suo reale utilizzo, continua ad affascinare visitatori, studiosi e curiosi lasciando in chi la visita una sensazione di piacevole enigma. La sua planimetria è basata sull’otto come numero guida e il suo posizionamento è studiato in modo da creare particolari simmetrie di luce nei giorni di solstizio ed equinozio. Otto sono i lati della pianta del Castello, otto le sale del piano terra e del primo piano a pianta trapezoidale disposte in modo da formare un ottagono, e otto sono le imponenti torri, ovviamente a pianta ottagonale, disposte su ognuno degli otto spigoli. In aggiunta a questo l’impianto militare Castel de Monte curiosamente manca degli elementi che caratterizzano la maggior parte dei monumenti militari del periodo come le mura di cinta e il fossato.

Proseguimento del viaggio per arrivare nei dintorni di MATERA nel tardo pomeriggio.

Sistemazione in Albergo nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

 LUNEDI’ 22 APRILE          MATERA

Prima colazione in Albergo.

Incontro con la guida e intera giornata dedicata alla visita di Matera, la famosa città lucana dei “Sassi”, abitazioni rupestri ricavate in parte da cavità naturali nella roccia che si alternano a caverne e labirinti creando un paesaggio unico. Dichiarata Patrimonio Mondiale Unesco nel 1993, è città tra le più antiche del globo, forse uno dei primi insediamenti umani in Italia. Visita del nucleo urbano originario, sviluppatosi a partire dalle grotte naturali successivamente modellate in strutture sempre più complesse all’interno di due meravigliosi anfiteatri naturali, il Sasso Caveoso a sud e il Sasso Barisano a nord.

Durante le visite è previsto il pranzo in Ristorante. Nel pomeriggio tempo a disposizione fino all’ora di cena in centro città per godere dei colori del tramonto e ammirare Matera illuminata dall’alto delle balconate panoramiche: i Sassi offrono uno spettacolo d’altri tempi e lasciano spazio all’immaginazione.

Cena in ristorante del centro città.

Rientro in Albergo e pernottamento.

MARTEDI’ 23 APRILE   I TRULLI DI ALBEROBELLO - IL MARE DI POLIGNANO - LE GROTTE DI CASTELLANA

Prima colazione in Albergo.

Intera giornata in escursione. Si inizia con la visita di ALBEROBELLO: dichiarata dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 1996, è considerata la capitale dei trulli, le caratteristiche costruzioni a secco che ricordano le case delle fiabe. Si passeggerà senza meta tra le viuzze del meraviglioso centro storico unico al mondo per ammirare i famosi trulli, suggestivi e singolari, nel Rione Monti e Aia Piccola dove se ne contano tutt’oggi oltre 1000, per arrivare alla sommità del colle dove domina la chiesa-trullo di S. Antonio con una pianta a croce greca e una cupola alta 21 metri, a forma di trullo.

Proseguimento per POLIGNANO A MARE dove è previsto il pranzo in Ristorante.

A seguire vista del borgo, piccolo angolo di poesia tra il bianco delle case e l’azzurro del mare.

Il luogo più conosciuto in assoluto è la suggestiva spiaggetta di Lama Monachile dal nome della foca monaca qui presente in passato: due pareti di roccia a strapiombo sul mare e una piccola insenatura nel mezzo. Lo spettacolo di questo piccolo pezzo di mare gelosamente custodito dalle falesie è una di quelle cose che difficilmente si dimenticano. Dal ponte borbonico si può osservare tutta la cala. Particolare è il piccolo centro storico dove tra le viuzze si coglie un mix di stili e culture diverse come quella araba, bizantina, spagnola e normanna. Si accede al centro passando sotto l’Arco della Vecchia Porta per poi trovarsi tra un dedalo di vicoli, di piazzette, bianche scalinate fiorite, piccole chiese e meravigliose terrazze su un mare azzurrissimo.

Polignano, quando era solo un piccolo borgo di pescatori, ha dato i natali a Domenico Modugno. Sul lungomare che porta il suo nome è posta una statua in bronzo a braccia aperte come volesse intonare la famosa “Volare”.

Il pomeriggio prosegue con la visita ad uno dei luoghi naturali più sorprendenti della Puglia, le GROTTE DI CASTELLANA scoperte nel 1938 nell’altopiano delle Murge, suolo calcareo simile al Carso friulano dove per millenni l’acqua ha trasformato il mondo sotterraneo. Lungo un percorso agevolmente percorribile e con la presenza di una guida esperta si effettuerà la visita delle grotte a 70 metri circa di profondità in uno scenario stupefacente di stalattiti, stalagmiti fossili, cavità, caverne dai nomi fantastici; l’ultima e la più bella, la Grotta Bianca, per la sua ricchezza e il biancore dell’alabastro, è definita la più splendente al mondo.

Rientro in Albergo. Cena e pernottamento.

 

MERCOLEDI’ 24 APRILE       MATERA – TERMOLI

Prima colazione in Albergo e rilascio delle camere.

Mattinata dedicata alla visita di MATERA con guida per approfondire la conoscenza della città e del suo territorio e per vivere la sensazione unica di viaggiare nel tempo. Si andrà alla scoperta degli insediamenti umani la cui similarità con molte zone attorno a Gerusalemme, ha fatto sì che i Sassi siano stati usati come set di diversi film tra i quali “Il Vangelo secondo San Matteo” di Pasolini e “La Passione di Cristo” di Mel Gibson. Negli anni ’50 Matera era additata come il simbolo dell’arretratezza del Sud Italia ma oggi la città è fiorita di un nuovo splendore e, prima tra le città del Sud Italia, è stata nominata Capitale Europea della Cultura per l’anno in corso. Il programma prevede la visita ad una delle ben 156 chiese “rupestri” presenti nei Sassi, luoghi mistici arricchiti da preziosi affreschi dove la religiosità ha determinato l’evoluzione della vita umana.

Al termine delle visite è previsto il pranzo in Ristorante e di seguito la partenza verso Termoli.

Sistemazione in Albergo nelle camere riservate, cena e pernottamento.

 

GIOVEDI’ 25 APRILE       TERMOLI – LORETO – VALTELLINA

Prima colazione in Albergo, rilascio delle camere e partenza per LORETO.

Incontro con la guida e visita al Santuario della Santa Casa, uno dei luoghi del culto mariano più visitati al mondo: il Santuario custodisce al suo interno uno dei più grandi tesori della spiritualità cattolica: la Santa Casa di Nazareth dove la Vergine Maria nacque, crebbe e dove avvenne l’annunciazione della sua divina maternità. Le semplici mura in pietra che costituiscono il nucleo originale della casa sono riccamente decorate all’esterno con bassorilievi cinquecenteschi in marmo di grande pregio, realizzati dai migliori artisti dell’epoca, su disegno del Bramante, chiamati appositamente per dare degna copertura ad un luogo di così grande importanza spirituale. Studi storici testimoniano il trasporto nella cittadina marchigiana avvenuti nel dicembre del 1294 in seguito alla caduta dei regni cristiani di Terra Santa.

Pranzo in Ristorante. Proseguimento del viaggio per il rientro in Valtellina con brevi soste in Autogrill e arrivo nelle destinazioni di partenza in tarda serata.. 

 
 
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE  € 730,00
 Supplemento camera singola  € 135.00
 
Il viaggio verrà effettuato con un minimo di 30 partecipanti
  
La quota comprende:

Viaggio in pullman Gran Turismo - sistemazione in Alberghi categoria 3 stelle in camere doppie con servizi - trattamento di pensione completa, esclusa la cena dell’ultimo giorno, con bevande incluse – tasse di soggiorno - visite guidate come indicato in programma e biglietti d’ingresso dove previsti – assicurazione medico sanitaria - accompagnatore d’Agenzia.

La quota non comprende:

  tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”
 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Altri articoli...

  1. FRECCE TRICOLORI

Pagina 1 di 2