UMBRIA

dreamholidays gubbio citta medievale

UMBRIA

Meraviglie dell'Arte tra Medioevo e Rinascimento

DAL 1 AL 4 MAGGIO

1 Maggio            VALTELLINA – PERUGIA – SANTA MARIA DEGLI ANGELI

Ritrovo nelle varie località di partenza prestabilite e inizio viaggio. Pranzo libero in Autogrill.

Arrivo a Santa Maria degli Angeli e sistemazione in Albergo.

Pomeriggio dedicato alla visita di PERUGIA con guida. Capoluogo regionale, è la più grande delle città d’arte umbre. I suoi gioielli sono quasi tutti racchiusi nel centro storico, delineato da due cerchie di mura etrusche e medievali. Piazza IV Novembre è il fulcro: al centro campeggia la bellissima Fontana Maggiore, simbolo della città, maestosa opera idraulica decorata con bassorilievi. Sulla piazza si ergono la Cattedrale gotica e il magnifico Palazzo dei Priori, con il Collegio del Cambio, antica sede dei cambiavalute affrescato dal Perugino e la Galleria Nazionale dell’Umbria piena di capolavori tra cui spiccano opera di Piero della Francesca, del Perugino e del Pinturicchio. Perugia, sede di una delle più antiche università italiane, è conosciuta nel mondo come sede dell’Università per Stranieri e come città del jazz, musica che la anima nel mese di luglio in occasione di “Umbria jazz”.

Nel tardo pomeriggio rientro in Albergo, cena e pernottamento.

 2 Maggio            SANTA MARIA DEGLI ANGELI – ASSISI – SPELLO – SANTA MARIA DEGLI ANGELI

Prima colazione in Albergo, incontro con la guida e mattinata dedicata alla visita di ASSISI. Stretta dentro le sue mura, è un luogo magico e il fatto che dal Medioevo ad oggi non sia cambiato praticamente nulla ne ha preservato intatto l’incanto. A mezza costa del monte Subasio, a 424 metri sul livello del mare, domina l’intera Valle Umbra. Patrimonio mondiale Unesco, è un centro turistico di straordinario interesse; turisti e pellegrini giungono qui durante tutto l’anno da ogni parte del mondo attratti dai tesori d’arte e dai ricordi francescani che la città conserva gelosamente. Come per miracolo, la struttura medievale è ancora intatta nei vicoli, nelle piazze e nei monumenti che qua e là si alternano ai resti dell’antico municipio romano e con essi si fondono. Non si può rinunciare ad ammirare la Basilica di San Francesco, uno dei luoghi più famosi della cristianità. E’ composta da due chiese sovrapposte: in quella inferiore, dove si trova la tomba del Santo, si ammirano affreschi di Simone Martini, Cimabue e Lorenzetti; in quella superiore ancora affreschi di Cimabue e soprattutto il ciclo della vita di San Francesco, ventotto riquadri opera di Giotto o da lui supervisionati. La via intitolata al Santo conduce in Piazza del Comune, con il Palazzo dei Priori e il tempio di Minerva. Inoltre la Basilica di Santa Chiara che custodisce il corpo della Santa, il Duomo di San Rufino e la Rocca Maggiore nel punto più alto.

Pranzo in Ristorante.

Pomeriggio dedicato alla visita di SPELLO con guida. Posta su uno sperone del Monte Subasio inferiore solo per dimensioni alle altre città umbre, non è certo meno bella e suggestiva e il suo aspetto tipico medievale la rende una delle più pittoresche cittadine dell’Umbria. Uno degli edifici più importanti è la Chiesa di Santa Maria Maggiore con la celebre cappella Baglioni affrescata dal Pinturicchio. Passeggiando si scoprirà la romana Porta Consolare fiancheggiata da un’alta torre medievale, la Piazza della Repubblica con il Palazzo Comunale e la Porta Venere racchiusa fra due torrioni.

 ** Prima di partire per l’escursione oppure al rientro sarà possibile visitare SANTA MARIA DEGLI ANGELI, la basilica che ospita la Porziuncola, piccola cappella dove San Francesco fondò nel 1209 l’Ordine Francescano. La Basilica ospita anche la Cappella del Transito, l’antica stanza dell’infermeria dove morì San Francesco.

Rientro in Albergo, cena e pernottamento.

3 Maggio            SANTA MARIA DEGLI ANGELI – SPOLETO – TODI – ORVIETO – SANTA MARIA DEGLI ANGELI

Prima colazione in Albergo. In mattinata visita con guida di SPOLETO. Capitale dell’antico ducato longobardo, è un denso agglomerato di pietra grigia incastonato nel verde. La sua mole severa nasconde scorci affascinanti e molti tesori architettonici di ogni epoca. Oltre alla zona che fu del foro romano e ad alcune chiese notevoli, non bisogna dimenticare il Duomo romanico, posto a chiusura di una scenografica piazza: la facciata è un capolavoro. La visita del centro storico prevede la Piazza della Libertà, il teatro Romano, il Palazzo Comunale, la Piazza del Duomo, una delle più belle e suggestive d’Italia, il Palazzo della Signoria, il Duomo, la Chiesa di San Pietro.

Uscendo dal centro, il trecentesco e colossale Ponte delle Torri (lungo 230 metri e alto 76) regala forti emozioni; è il suggestivo elemento d’unione tra il colle e Monteluco, incontaminato bosco di lecci e antichi eremi dove San Francesco amava ritirarsi in preghiera.

Spoleto è nota in tutto il mondo per il Festival dei due Mondi di fine luglio che offre spettacoli di prosa, danza, lirica.

Si prosegue con la visita di TODI, la città natale di Jacopone, mistico poeta delle Laudi. E’ stata definita “città ideale”: serena, tranquilla, antica di oltre due millenni e mezzo, ma nuova e adattata ai tempi moderni. Una città a misura d’uomo intatta nella Piazza del Popolo, nei vicoli, nei Palazzi della municipalità, nel grandioso complesso della Cattedrale e del Palazzo Vescovile. Fulcro politico e religioso della città è la splendida Piazza del Popolo, una delle più singolari di tutta l’Umbria, dove si affacciano gli edifici storici più rappresentativi: la Cattedrale di Santa Maria Assunta, il palazzo dei Priori, il palazzo del Podestà e il palazzo del Capitano del Popolo. Sempre all’interno del centro storico, in cima ad un’imponente scalinata, la chiesa dedicata al santo patrono Fortunato, e appena fuori le mura, la chiesa di Santa Maria della Consolazione, una chiesa all’esterno delle mura duecentesche il cui progetto è stato attribuito al Bramante, considerato uno degli edifici simbolo dell’architettura rinascimentale.

Pranzo in Ristorante.

Pomeriggio da trascorrere a ORVIETO con la visita guidata della città. Insolita in cima a un imponente sperone di tufo che si può ammirare già da lontano, emana un fascino ineguagliabile che rapisce con la sua bellezza i tanti turisti che ogni anno visitano la città di origine etrusca, che porta con sé la magia e la forza di tremila anni di storia, e rimasta pressoché inalterata nel tempo. La sua fama è legata principalmente al Duomo, uno dei capolavori assoluti del gotico italiano, intitolato a Santa Maria Assunta in Cielo. La splendida la facciata gotica, con cuspidi, guglie mosaici dorati e bassorilievi, presenta un magnifico rosone. Tra gli edifici pubblici più rappresentativi: Palazzo Comunale, Palazzo del Popolo e Palazzo dei Sette, Torre del Moro e Torre di Maurizio. Di grande fascino il Pozzo di San Patrizio capolavoro di ingegneria; profondo 62 metri, è formato da due scale elicoidali indipendenti che permettevano ai muli e alle persone di scendere al fondo per prendere l’acqua senza incontrarsi con chi risaliva.

Rientro in Albergo, cena e pernottamento

4 Maggio            SANTA MARIA DEGLI ANGELI – GUBBIO – VALTELLINA

Prima colazione in Albergo e rilascio delle camere.

Partenza per GUBBIO dove è prevista la visita con guida. Tra le più antiche città dell’Umbria, visitarla è come fare un viaggio nel tempo. Disposta a diverse altezze su un versante del Monte Ingino, è percorsa da scalinate e meravigliose vie medievali e le sue torri, le case austere, le chiese gotiche e i palazzi simboleggiano la potenza che ebbe questa città-stato medievale. Sulla medievale Piazza Grande, fulcro cittadino, si affacciano il Palazzo Pretorio e il bel Palazzo dei Consoli, mentre salendo nella parte più alta della città si incontrano il Duomo e il Palazzo Ducale, esempio di eleganza rinascimentale. A valle dell’abitato si erge la chiesa di San Francesco eretta nel luogo dove abitava la famiglia che accolse Francesco dopo la rinuncia ai beni paterni. Spiccano in città le attività artigianali storiche. La lavorazione della ceramica, del ferro battuto e del legno.

Pranzo in Ristorante. Nel primo pomeriggio partenza per il viaggio di rientro. Soste per ristoro durante il tragitto e arrivo nelle varie località di partenza in tarda serata.

 
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE  € 430,00
Supplemento camera singola Euro 70,00
  
La quota comprende:
Viaggio in pullman Gran Turismo – sistemazione in albergo categoria 3 stelle in camere doppie con servizi e trattamento di mezza pensione bevande incluse a cena – 3 pranzi in Ristorante bevande incluse – biglietti d’ingresso dove previsti durante le escursioni – accompagnatore – assicurazione sanitariad’Agenzia.
La quota non comprende:
  tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”
IL VIAGGIO VERRA' EFFETTUATO CON UN MINIMO DI 30 PARTECIPANTI 

Come funziona 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.